Archivio per Categoria Domini

Alessandra Lenzi DiAlessandra Lenzi

Nuovi domini edu.it

5/5 (3)

Dal 20 settembre 2018 tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado, pubbliche e paritarie potranno registrare il loro nome a dominio edu.it.

Infatti, è in arrivo la nuova estensione di dominio EDU.IT, riservata per le scuole e gli istituti scolastici, al posto della vecchia .GOV.IT.

Numerose scuole ed istituti scolastici hanno oggi un sito web personalizzato sul proprio nome a dominio. Alcuni hanno scelto di attivare domini personalizzati con il proprio nome su estensioni generiche (es. istitutoxxx.it), altri hanno preferito seguire la strada più istituzionale fin’ora consentita dalle norme, cioè registrare un dominio sull’estensione .GOV.IT (es. istitutoxxx.gov.it).

Leggi tutto

Quanto ti piace?

Sandra Bertolacci DiSandra Bertolacci

Dominio e Marchio: qual è l’uovo e quale la gallina?

5/5 (4)

Nel trattare le questioni di tutela dei nomi o Brand Protection è ben importante conoscere la relazione tra i nomi a dominio di cui quotidianamente ci occupiamo nel mondo di internet, ed i Marchi d’impresa nell’accezione classica.

Nella loro capacità identificativa di un prodotto, di un’azienda, di un’insegna commerciale, la registrazione del dominio e la registrazione del marchio sono legati a doppio filo e da considerare attentamente quando ci si accinge al lancio di un prodotto o alla registrazione di un nome a dominio. Leggi tutto

Quanto ti piace?

Sandra Bertolacci DiSandra Bertolacci

Domini .EU addio per gli inglesi della Brexit

5/5 (2)

La Brexit incombe, ed i suoi effetti scuotono anche ambiti non direttamente correlati alla politica, alla finanza, all’economia: entra a gamba tesa nel mondo dei domini, privando di fatto i cittadini e le aziende inglesi dei loro domini registrati.

A partire dal 29 Marzo 2019, aziende e cittadini residenti nel Regno Unito e non più nell’Unione Europea non potranno più:

Leggi tutto

Quanto ti piace?

Sandra Bertolacci DiSandra Bertolacci

Chi comanda sul nome a dominio?

5/5 (2)

La risposta a questa domanda è piuttosto semplice:  chi comanda è il Registrant.
Ma la pratica non è sempre così limpida.

Il Registrant, o assegnatario è il soggetto privato, ente, o azienda che richiede la registrazione di un dominio su un determinato .TLD. Al momento della registrazione fornisce una serie di dati identificativi, tipicamente nome e cognome, ragione sociale, con codice fiscale o partita iva, indirizzo e telefono. Ultimo e molto importante: l’indirizzo email.

E’ bene tenere sempre aggiornati e veritieri questi dati, poiché attraverso essi l’assegnatario può effettuare qualsiasi operazione: variarne i nameserver, rinnovare, trasferire o eventualmente cancellare il dominio, oppure richiedere la variazione dei dati del registrante stesso. Soprattutto in presenza di procedure automatiche, gli strumenti volti a garantire il “potere” sul dominio, possono essere gli stessi che ne causano la perdita.

Nel corso della nostra lunga storia in fatto di registrazione di domini, abbiamo potuto fare esperienza dei più diversi casi. Ve ne raccontiamo qualcuno, perché possa esservi di ispirazione o spunto di riflessione.

Leggi tutto

Quanto ti piace?

Sandra Bertolacci DiSandra Bertolacci

Registrant, Registrar, Registry

5/5 (2)

Quante volte parlando di domini, avrete sentito le parole Registrant, Registrar, Registry?
Che ruoli svolgono e in che rapporto stanno tra loro?

Quando parliamo di registrazione dei nomi a dominio facciamo riferimento ad un complesso sistema, che attraverso regolamenti e database, struttura le informazioni alla base del funzionamento della rete e degli indirizzi internet; all’interno di questo sistema Registrant, Registrar e Registry sono i soggetti che prendono parte attivamente alla procedura di registrazione dei domini e ne inseriscono i dati nei database.

Possiamo semplificare il loro rapporto e le loro funzioni paragonando il sistema di gestione dei domini all’Anagrafe nazionale, un enorme database di nomi, indirizzi e dati relativi ai cittadini di una nazione, che possono essere utilizzati in primo luogo per poterli identificare e riconoscere; secondariamente per sapere dove abitano e/o dove si trovano in un certo momento; infine, per stabilire una serie di collegamenti possibili con altri ambiti informativi, ad esempio dati fiscali o tributari.

Registrare un dominio è come registrare il nome di un cittadino al registro dell’Anagrafe nazionale. E’ appunto il Registro o Registry che, come l’Anagrafe, prende nota del nome e lo inserisce nel proprio database insieme ad alcuni dati identificativi fondamentali:

Leggi tutto

Quanto ti piace?

Sandra Bertolacci DiSandra Bertolacci

Che cosa succede alla scadenza di un dominio?

5/5 (1)

Vi siete dimenticati di rinnovare il vostro dominio?
Il vostro sito web non è più raggiungibile?
State aspettando che un dominio interessante scada per registrarlo a vostro nome?
Il WHOIS indica uno “stato” strano?

In breve, che cosa succede a un dominio quando è arrivata la sua data di scadenza?

Leggi tutto

Quanto ti piace?